ALWAYS ITHAKA, CASA POPOLARE DI COMASINA
TESTO
CRONACHE
TAG
SFOGLIA
E-COMMERCE
CONDIVIDI
Share on facebook
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp

La riqualificazione della periferia, superando l’assistenzialismo

Il volontariato a Milano passa per la lotta al drop-out e la riqualificazione dei quartieri: l’impegno di La Strada e l’intervento al mercato di Piazza Ferrara a Corvetto, con il sostegno di Fondazione Cariplo 

L’associazione La Strada conta 62 soci lavoratori stipendiati, dieci professionisti retribuiti a partita iva tra psicologi e psicoterapeuti e quaranta volontari. Duemila le persone aiutate ogni anno. Nasce nel 1981, per opera di un parroco di periferia, come associazione di volontariato, con base alle Case bianche di via Salomone, che insiste su un’area allora difficile di Milano. «Una decina di anni dopo, io e degli amici che avevamo seguito il progetto fin dalla sua nascita – spiega Gilberto Sbaraini, attuale Presidente e Legale Rappresentante di La Strada – abbiamo evoluto La strada in cooperativa sociale, oltre che associazione». 

Le sedi si sono moltiplicate sul territorio. Nessuno è solo e ogni persona è una promessa: questo il motto di La Strada, che accompagna i ragazzi con progetti per agevolare il loro inserimento nel mondo del lavoro o in società. Negli anni, i principali progetti destinati ai giovani hanno riguardato il supporto scolastico per coloro che hanno lasciato in sospeso il percorso di studi. Con la Scuola Bottega, che esiste dal 2005, i ragazzi che hanno abbandonato la scuola possono imparare un mestiere. In accordo con le scuole del territorio, ogni anno vengono create due classi composte da giovani con un’età compresa tra i 14 e i 18 anni per aiutarli ad ottenere la licenza media. In parallelo, grazie a corsi che vanno dalla falegnameria alla cartotecnica, questi hanno l’opportunità di formarsi imparando una professione. Come riporta il sito dell’associazione: Negli ultimi anni il progetto è stato sostenuto da Bank of New York Mellon, Borsa Italiana/London Stock Exchange Group, Fondazione Boroli, Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus, Fondazione Milan, Fondazione Pupi e Fondazione San Zeno. il progetto è sostenuto anche da varie iniziative di raccolta fondi. Con la campagna Adotta un banco è possibile donare 3mila euro per sostenere l’anno scolastico di un ragazzo. 

Il problema del drop out dalla scuola toccava in Italia nel 2018 il 14,5%. Con l’Accademia delle due ruote, l’associazione ha lanciato un corso destinato ai ragazzi dai 16 ai 21 anni segnalati dai Servizi Sociali del Comune di Milano. È suddiviso tra lezioni teoriche in aula e attività pratiche in laboratorio. Si impara a lavorare in un’officina, svolgendo lavori meccanici e di riparazione e manutenzione di motociclette. Un progetto sostenuto negli anni, da Fondazione Marazzina, Fondazione Prima Spes e Fondazione Societe Generale.

milano corvetto
Piazza Corvetto Milano, 1964, Collezione cartoline Albertomos

I percorsi di aiuto e motivazione allo studio vedono coinvolte altre associazioni del territorio. Si propongono di riportare sui banchi di scuola studenti che hanno abbandonato la formazione. Il progetto di integrazione culturale è destinato ai giovani stranieri con un’età compresa tra i 14 ai 18 anni e altri progetti con le scuole. Le prime attività de La strada riguardavano centri di recupero per tossicodipendenti e per malati di Aids. Dal 1993 a oggi, a Milano, la cooperativa si è occupata di dare dimora a senzatetto, di creare residenze per ragazze madri (grazie al progetto Casa mia), centri per l’integrazione di extracomunitari. Offrire accoglienza sotto tutti i punti di vista. Nascono le cooperative Galdus e l’Orto Botanico per sviluppare le attività produttive nei settori della grafica e del giardinaggio. O ancora, con il centro Dedalo si occupa di ragazzi sottoposti a pene alternative alla detenzione.

Il bilancio di La Strada è coperto per il 60% da enti pubblici, in particolare dal Comune di Milano. La maggior parte dei servizi sanitari erogati sono coperti dalle Asl, come le cure per i malati di Aids e la psicoterapia. Una fetta dell’offerta è coperta dalle fondazioni e dagli enti privati attraverso donazioni. Uno dei progetti finanziati da Fondazione Cariplo è Lacittaintorno, che ha permesso all’associazione di lanciare il mercato di Piazza Ferrara a Corvetto. Uno strumento per radicare la cooperativa all’interno del territorio. Continua Sbaraini: «Abbiamo creato una cucina al suo interno: un luogo dove si producono i pasti consumati da chi vive nel quartiere. Nella fase di esplosione della pandemia, questa cucina ci ha permesso di servire pasti caldi a chi ne aveva più bisogno: siamo nel quartiere Manzini, di edilizia popolare. Con Made in Corvetto – realizzato grazie al sostegno di Lacittaintorno – La Strada ha creato un luogo di aggregazione dei gruppi locali attento ai bisogni delle persone. All’interno della piazza del mercato, abbiamo dato vita anche a un laboratorio di ciclofficina, per permettere ai ragazzi di mettersi alla prova e di rendersi utili prestando un servizio alla comunità. Le iniziative culturali: come la proiezione della prima diffusa del Teatro la Scala».

La domanda da porsi riguarda i problemi che emergeranno con in futuro, anche a causa della pandemia. «In quartieri come questo, stiamo già vivendo problemi relativi a questioni abitative. L’occupazione abusiva di immobili è una piaga sociale che va risolta. La soluzione deve passare attraverso uno svezzamento dall’assistenzialismo: aiutare le persone a trovare lavoro, a stabilizzarsi economicamente: realtà come La Strada e altre che operano a Corvetto, per esempio, non possono essere considerate come il braccio dell’ente pubblico, devono agire sul tessuto sociale prima ancora che l’ente pubblico intervenga».

IMMAGINI

Associazione La Strada
Via G. B. Piazzetta, 2 20139
Milano
+39 02 55.21.38.38
+39 02 57.40.17.01

Fondazione Cariplo
Via Manin, 23 20121
Milano
+39 02 62391

WE UPDATED OUR PRIVACY POLICY AND OUR COOKIE POLICY.

WE USE COOKIES, INCLUDING THIRD-PARTY COOKIES, FOR OPERATIONAL PURPOSES, FOR STATISTICAL ANALYSIS, TO DISPLAY PERSONALIZED CONTENT, TO DISPLAY ADVERTISING TARGETED TO YOUR INTERESTS AND TO ANALYZE THE PERFORMANCE OF OUR ADVERTISING CAMPAIGNS. COOKIES ARE ALSO USED TO CONTROL YOUR PAYMENTS THROUGH OUR ANTI-FRAUD PROVISION. BY CONTINUING TO BROWSE THE SITE, YOU AGREE TO OUR USE OF COOKIES.